Si è svolta ad Erba la prima Prova di Qualificazione Nazionale stagionale e non sono mancati i risultati di spicco per il ‘Club Scherma Pisa Antonio Di Ciolo’.
In pieno periodo post-olimpico infatti la Vicecampionessa del mondo a squadre in carica, Martina Batini, centra subito il gradino più alto del podio e si conferma fra le atlete più competitive nel panorama del fioretto femminile.
Ad accompagnare la prova magistrale di Martina ci sono stati anche numerosi altri atleti del Club, fra tutti spiccano sicuramente i nomi di Chiara Cini e di Alessandro Maci, entrambi arrivati alle porte delle semifinale prima di arrendersi solo davanti a nomi di tutto rispetto quali quelli della lucana Francesca Palumbo e del frascatano Francesco Trani. Da menzionare anche la gara superlativa condotta dal giovanissimo Alessio Di Tommaso, che si è arreso solo negli ottavi di finale per una stoccata (15-14 il punteggio finale) contro il ben più esperto e titolato atleta livornese, in forza alle Fiamme Oro, Edoardo Luperi.
La gara di Martina è stata condotta nel migliore dei modi sin dall’inizio: dopo aver saltato la fase preliminare a girone in virtù della sua altissima posizione all’interno del Ranking italiano, la schermitrice pisana ha incominciato a mietere un successo dopo l’altro sin ad arrivare alla semifinale vinta nettamente (15-8) contro la compagna di Nazionale Carolina Erba ed alla finale in cui ha avuto modo di ‘vendicare’ la compagna di sala Chiara Cini grazie ad un meraviglioso assalto che la ha vista vittoriosa per 15-8 contro Francesca Palumbo.
Il Maestro Simone Piccini si dichiara estremamente soddisfatto della prestazione della propria allieva e commenta con le seguenti parole quanto accaduto sulle pedane lombarde: “Il valore tecnico e tattico di Martina è assolutamente indubbio. Sono molto felice per il risultato di oggi perchè è il modo giusto per cominciare il nuovo quadriennio olimpico. La strada da fare prima di Tokyo 2020 è ancora tanta ma noi lavoriamo quotidianamente per potere dare il meglio, sempre. Un plauso anche agli altri componenti del gruppo che si sono comportati in modo eccelente, in particolare vorrei sottolineare le prestazioni di Alessandro Maci, Chiara Cini ed Alessio Di Tommaso: complimenti ragazzi, siamo sulla strada giusta”.